Riscaldamento Globale: Conseguenze e Rimedi

 

BLOG

20/11/2015
 
Condividi su:
 
 

Riscaldamento Globale: Conseguenze e Rimedi

Riscaldamento Globale: Conseguenze e Rimedi

Riscaldamento globale, conseguenze e rimedi: cosa fare in casa e come utilizzare l’auto per tutelare il pianeta

L’aumento del riscaldamento globale e del cambiamento climatico sono in evidente aumento dal 1970. Ciò è dimostrato dall´aumento della concentrazione di gas serra e di radiazioni nell´atmosfera, dall' aumento del riscaldamento, e dalla più intensa variabilità del clima.

A quali conseguenze comporta il riscaldamento terrestre? Particolarmente illuminante è il rapporto presentato dall'Organizzazione meteorologica mondiale in cui viene evidenziato un aumento nei disastri causati dai cambiamenti climatici, come uragani e forti precipitazioni. Incidenti naturali a cui negli ultimi anni, purtroppo, siamo sempre più soliti assistere.

Cos’altro potrebbe conseguire? La Food and Agricolture Organization of the United Nations FAO sostiene che ci sarà una perdita di circa 11% di terreni coltivabili nei Paesi in via di sviluppo entro il 2080 con riduzione della produzione di cereali e conseguente aumento della fame nel mondo.

Riscaldamento globale e cambiamento climatico: cosa fare? 

Secondo la teoria del Global Warming o surriscaldamento climatico, l'uomo attraverso le sue emissioni di gas serra soprattutto di CO2 e metano, è responsabile di gran parte del periodo di riscaldamento che sta attraversando oggi la Terra.

Ciò significa che ogni componente del sistema economico, incluse le famiglie, deve adattarsi e ridurre le emissioni.

Cosa possiamo fare in casa e con l’auto per contribuire alla tutela dell’ambiente? Ecco qualche possibile rimedio.

Riscaldamento globale, rimedi: cosa fare in casa?

  • Usa le lampadine fluorescenti: Per ogni lampadina a risparmio energetico che ne sostituisce una tradizionale, nell'atmosfera vengono immessi 136 kg di CO2 in meno ogni anno.
  • Installa un termostato programmabile: così da non raggiungere temperature eccessive
  • Scegli elementi elettrodomestici di classe A, ad alta efficienza energetica
  • Pulisci e sostituisci i filtri della cappa e condizionatori: contribuirai a produrre ben 160 chili in meno di anidride carbonica ogni anno
  • Stacca i trasformatori dei caricabatterie: ognuno di questi consuma da 1 a 5 watt
  • Non lasciare gli elettrodomestici in stand-by: in questo stato consumano addirittura il 40% di energia

Riscaldamento globale, rimedi: come monitorare l' auto?

  • Scegli auto con impianto gpl: le statistiche prevedono che l’aumento di immatricolazioni di auto a gpl contribuiranno alla riduzione di 3, 5 milioni di tonnellate di anidride carbonica, 67 tonnellate di particolato, e 21 mila di ossido di azoto
  • Condividi l’auto con i tuoi colleghi per raggiungere il posto di lavoro
  • Effettua la regolare manutenzione dell’auto: aiuta a mantenere l'efficienza energetica e a ridurre le emissioni.
  • Controlla la pressione delle gomme: una pressione delle gomme delle ruote ottimale aiuta ad abbattere il consumo del carburante di oltre il 3%
  • Scegli un veicolo a bassi consumi: risparmia 2 tonnellate di diossido di carbonio all'anno con le auto ibride, a metano e a GPL; sono quelle con i consumi più bassi, e con gli ecoincentivi più alti. Scegli l'energia pulita!

Riscaldamento globale e conseguenze: la conferenza di Parigi

La conferenza che si terrà il prossimo dicembre a Parigi sulle conseguenze dei cambiamenti climatici e dell’aumento temperatura globale, si preannuncia come una delle più importanti degli ultimi anni.

Trovare un punto di vista che accomuni tutti i Paesi partecipanti sarà senz’altro un’impresa ardua, ma sembra che tutti concordino nel progettare un sistema di riduzioni volontarie (Indc, Intended Nationally Determined Contribution), che impegna ogni Nazione, per l’appunto volontariamente, nella riduzione di emissioni e gas serra.

Basterà questo per contrastare efficacemente l’aumento dell’inquinamento climatico globale? Sicuramente non basteranno per raggiungere l’ambizioso obiettivo di ridurre la temperatura del pianeta di due gradi, ma rappresenta sicuramente un passo importante per creare una politica climatica condivisa ed efficace.

Potrebbe interessarti: Come risparmiare sul riscaldamento domestico